Prestiti postali veloci: come fare per ottenere credito in tempi record

Indice dei contenuti

Oggi tutti sanno che Poste Italiane mette a disposizione delle agevolazioni fiscali sotto forma di prestiti e finanziamenti personali. Poste Italiane, infatti, già da qualche anno si è trasformata in un vero e proprio istituto di credito che eroga prodotti e servizi finanziari di diverso genere. Questi prodotti hanno lo scopo di andare incontro alle esigenze di tutti i clienti.

Tra le principali tipologie di prestiti di Poste Italiane oggi più gettonati e popolari, troviamo quelli cosiddetti veloci. Questa guida ha lo scopo di illustrare esattamente che cosa sono i prestiti postali veloci e rapidi, chi può ottenerli e come richiederli.

Prestiti postali veloci: cosa sono?

I prestiti postali veloci sono dei finanziamenti che sono caratterizzati da delle tempistiche di valutazione e di erogazione del credito che sono particolarmente veloci e con pochi cavilli burocratici. Sono dei finanziamenti che sono caratterizzati dall’applicazione di tassi di interesse molto competitivi e convenienti. Uno dei vantaggi principali di questi prestiti rispetto a quelli che oggi si possono richiedere presso altre società di credito e finanziarie riguarda la possibilità di ottenerli anche in una sola giornata. Si tratta di finanziamenti che infatti non hanno la necessità di dimostrare delle garanzie e dei requisiti economici specifici. Grazie a questi prestiti, puoi ottenere delle somme di denaro variabili in base alle tue preferenze e alle tue richieste.

Importi, documentazione e rimborso

I prestiti postali veloci permettono l’erogazione di somme di denaro che possono andare dai 3.000€ ai 30.000€ circa. Questi finanziamenti prevedono anche dei piani di ammortamento che possono avere delle durate variabili, ovvero dai 24 agli 84 mesi. Naturalmente, la durata del piano di rimborso del prestito veloce dipende dall’importo erogato e dall’importo della rata mensile scelto dall’ufficio postale al quale ci si è rivolti.

Per poter richiedere un prestito postale veloce occorre presentare la seguente documentazione: documento di identità in corso di validità, tessera sanitaria e codice fiscale e una documentazione che attesti la propria affidabilità economica e reddituale. Eventualmente, alcuni uffici postali ti possono richiedere anche dei documenti aggiuntivi da presentare, soprattutto in specifici casi e se non siamo considerati affidabili dal punto di vista economico.

Il rimborso delle rate mensili di un piccolo prestito postale veloce avviene attraverso addebiti diretti sul proprio conto corrente BancoPosta, oppure sulla propria carta Postepay Evolution. Se si è sprovvisti di queste carte, si può procedere anche con una trattenuta delle rate mensili direttamente dal conto corrente bancario oppure pagare dei bollettini postali.

Vantaggi dei prestiti veloci e agevolazioni

Le principali caratteristiche più vantaggiose di questi prestiti riguarda soprattutto la loro flessibilità. Si tratta di prodotti che sono pensati appositamente per chi ha la necessità di richiedere delle somme di denaro anche abbastanza elevate in poco tempo. Se gli importi sono gli stessi, il piano di ammortamento si può ampliare se si dispone di un conto corrente bancario. Inoltre, puoi godere anche di alcune agevolazioni fiscali particolari, sempre se possiedi un conto corrente BancoPosta. Anche chi ne è sprovvisto, ha comunque la possibilità di godere di una certa flessibilità.

Per quanto riguarda la possibilità di cambiare e modificare la rata, puoi scegliere di aumentare o diminuire l’importo della rata in base alle tue esigenze. Puoi quindi scegliere di accorciare la durata del tuo finanziamento, oppure puoi anche scegliere di abbassare l’importo della rata. In questo caso naturalmente, il piano di ammortamento del prestito personale andrà ad allungarsi. Oggi è possibile effettuare una sola modifica mensile sull’importo della rata. Di solito, la possibilità di saltare la rata è possibile solo il richiedente di un prestito postale veloce dispone di un conto BancoPosta.

Condizioni per salto e modifica importo rata

Ricorda che fra una richiesta di salto rata e quella successiva, occorre aspettare un limite di tempo fissato oggi dal pagamento di 12 rate con regolarità. Per quanto riguarda invece il cambio rata, occorre rispettare i tre principali aspetti:

  • si possono attivare le opzioni di cui abbiamo parlato sopra solamente dopo aver pagato tre rate consecutive;
  • le due opzioni non possono essere attivate in contemporanea; questo significa che non puoi effettuare un cambio rata e un salto rata nello stesso momento;
  • le rate mensili da rimborsare vengono rimborsate con addebito sul proprio conto corrente.

Come richiedere le soluzioni di prestiti veloci di Poste Italiane

Oggi puoi trovare una soluzione di un prestito specifica per le tue esigenze e per le tue necessità. Per trovare la soluzione di finanziamento che è disponibile oggi sul mercato e che è più conveniente per te, devi fare dei confronti tra i diversi preventivi. Solo in questo modo puoi capire quale soluzione potrebbe essere quella più vantaggiosa e comoda per te. Di solito, è sufficiente compilare il modulo presente sul sito ufficiale di Poste Italiane, inserendo i propri dati personali corretti. Questi dati verranno utilizzati nel pieno rispetto della tua privacy. Verranno utilizzate semplicemente per fornire tutti i dati e le informazioni dettagliate che riguardano il finanziamento migliore per te in base alla tua situazione economica e finanziaria.

Grazie a questo strumento online, puoi trovare le soluzioni che risultano in linea di massima più vantaggiose per te dal punto di vista economico. Eventualmente puoi anche sfruttare delle promozioni in corso. I tassi di interesse applicati a questi prestiti di solito sono particolarmente vantaggiosi, soprattutto rispetto a quelli applicati ad altre tipologie di prestiti. Queste soluzioni spesso possono avere anche delle promozioni periodiche in corso di cui potresti usufruire e che ti permettono di ottenere delle somme abbastanza elevate con tassi di interesse convenienti. Puoi usufruire di tempi di erogazione che sono molto veloci e che si attivano subito dopo la domanda di finanziamento.

Alcuni aspetti da valutare per fare una buona scelta

I prestiti postali veloci di solito prevedono l’erogazione di somme di denaro che sono abbastanza ridotte e contenute. Sono infatti dei prestiti che si possono ottenere in poco tempo dalla loro richiesta. È proprio per questo motivo che spesso permettono di erogare solo delle somme di denaro che di solito non vanno oltre i 10.000 € al massimo. Molto dipende naturalmente dall’ufficio postale al quale ti rivolgi. Questo ufficio spesso fissa dei limiti diversi per quanto riguarda le somme massime erogabili tramite i piccoli prestiti veloci postali.

Questi prestiti possono essere richiesti sia da parte di chi ha la necessità di richiedere delle somme di denaro contenute, sia da chi desidera delle somme di denaro un po’ più elevate, ma che non vanno comunque oltre i 10.000 €. Il piano di rimborso di questi prestiti spesso cambia da una tipologia all’altra, anche in base all’ufficio postale al quale ci si rivolge. Questi finanziamenti inoltre prevedono l’applicazione di tassi di interesse fissi. Ciò  significa quindi che le rate mensili del rimborso del prestito sono costanti per tutta la durata del finanziamento. Oggi puoi fare richiesta per questo tipo di prestito anche direttamente online, oppure recandoti direttamente presso un ufficio postale locale.

Conclusioni

La scelta del giusto prestito postale veloce ideale per le proprie esigenze non è così semplice come potrebbe sembrare. Durante la ricerca della soluzione più vantaggiosa per sé, occorre prendere in esame alcuni fattori. Tra questi fattori troviamo ad esempio quelli relativi ai termini e alle condizioni di rimborso. Chi non è titolare di un conto BancoPosta potrebbe vedere applicati al proprio prestito dei tassi di interesse maggiori. Questi tassi potrebbero naturalmente andare ad influire in modo negativo sulla convenienza del finanziamento postale che si richiede.

Inoltre, anche i tassi di interesse possono cambiare spesso danno tipologia di prestito veloce ad un’altra, anche se di solito per questi prestiti sono previsti dei tassi di interesse abbastanza convenienti e competitivi.