Prestito Bancoposta Acquisto casa: requisiti e documenti per accedere al credito

112

Indice dei contenuti

Avete deciso di acquistare casa e state valutando di richiedere un prestito BancoPosta acquisto casa. Oppure avete bisogno di acquistare un box auto o un garage per depositarvi non solo le vostre automobili ma anche le bici, la moto e tutto ciò che non trova spazio nelle vostre abitazioni e che troverebbero un posto sicuro in cui stazionare. Alcuni di voi non sono clienti di Poste Italiane e si stanno chiedendo se possono accedervi comunque. In questa guida vi saranno date tutte le informazioni utili in merito ai requisiti da possedere, ai documenti da presentare e all’iter che bisogna seguire per la richiesta.

Caratteristiche del prestito BancoPosta acquisto casa

Con un prestito BancoPosta acquisto casa potrete ottenere liquidità per comprare un’abitazione, un posto auto, un garage, una cantina o qualsiasi altro vano di pertinenza.

L’importo finanziabilie va da un minimo di 10.000 euro a un massimo di 60.000 euro e la durata del prestito, quindi del rimborso delle rate mensili, può essere tra i 36 e i 120 mesi.

Per ottenerlo, dovrete essere clienti BancoPosta e l’accredito del prestito avverrà direttamente sul vostro conto una volta che la domanda sarà accettata da Poste Italiane. La rata mensile sarà altresì addebitata, con cadenza mensile, sul vostro conto Bancoposta.

Quali sono i requisiti necessari per ottenerlo

Il prestito BancoPosta acquisto casa è un prestito personale, che potrete richiedere dimostrando i seguenti requisiti:

  • Essere persone fisiche
  • Avere la residenza in Italia
  • Possedere un reddito da lavoro o da pensione dimostrabile e prodotto sempre in Italia

Potete richiedere un conto Bancoposta solo se siete titolari di un conto corrente BancoPosta. Se ancora non lo siete, prima di richiederlo dovrete fare richiesta di apertura conto.

Potete ottenere questa tipologia di prestito personale recandovi presso qualsiasi ufficio postale presente sul territorio italiano, aperto anche il sabato mattina.

Per richiederlo, dovrete presentare la seguente documentazione:

  • Documento di riconoscimento valido e codice fiscale (o tessera sanitaria)
  • Documento attestante il reddito (busta paga, dichiarazione dei redditi o Modello Unico).

Una volta che il prestito vi sarà concesso, per completare l’operazione dovrete presentare il compromesso di compravendita registrato oppure l’atto di acquisto.

Se fare parte di una particolare caratteristica di richiedenti o per accedere a promozioni particolari attive, potreste aver bisogno di presentare della documentazione aggiuntiva, che vi verrà segnalata in corso di richiesta da Poste Italiane.

Termini di erogazione e rimborso

Se la vostra richiesta di finanziamento avrà esito positivo, il prestito BancoPosta acquisto casa sarà accreditato direttamente sul vostro conto corrente in un’unica soluzione.

Come specificato precedentemente, la durata del prestito può essere tra i 36 e i 120 mesi e le rate mensili, le quali avranno tutte lo stesso importo, saranno rimborsate con addebito automatico sul vostro conto Bancoposta.

Potete altresì esercitare il diritto di ripensamento entro e non oltre il quattordicesimo giorno successivo a quello della concessione del prestito. In questo caso, dovrete recarvi presso l’ufficio postale e richiedere il modulo dedicato da compilare, come previsto anche sul contratto che avrete sottoscritto.

Una volta concesso il finanziamento, inoltre, potrete decidere in ogni momento di rimborsare in parte o tutto il prestito senza pagare alcuna penalità, semplicemente recandovi presso l’ufficio postale e manifestando la vostra intenzione.

Prestito e assicurazione facoltativa

Per permettervi di progettare il vostro futuro e quello della vostra famiglia in totale serenità, avete anche facoltà di sottoscrivere una copertura assicurativa, ovvero un’assicurazione vita e danni. In questo modo, se dovessero palesarsi situazioni di morte prematura o di danni all’abitazione di appartenenza, saranno tutelati sia gli eredi del prestito che voi stessi, beneficiando del diritto di coperture spese da parte della stessa compagnia assicurativa con la quale stipulerete il contratto.

Prima di sottoscriverlo, è bene che leggiate attentamente il fascicolo informativo di questo prodotto, richiedendo direttamente all’ufficio postale o scaricandolo dal sito www.postevita.it. Solo in questo modo potrete informarvi sulle indicazioni necessarie per le garanzie, le esclusioni, le limitazioni e le franchigie dell’assicurazione.

I dati relativi ai mutui casa

Per completezza di informazioni, concludiamo questo articolo informandovi sui dati diffusi molto recentemente dall’Associazione bancaria italiana (Abi) sul mercato dei mutui immobiliari, che è ripartito dal 2015 dopo anni di crisi.

Dal 2015 in poi c’è stato un incremento importante sulle erogazioni concesse per l’acquisto di un’abitazione che, secondo l’Abi, è stato del 97%.

Tutto ciò è stato possibile grazie a un calo importante dei prezzi, che si sono attestati di molto inferiori rispetto a quelli del periodo pre-crisi, insieme a interesse decisamente più bassi.

Tale situazione è stata agevolata sia dalle politiche monetarie di espansione della BCE e sia per le nuove agevolazioni fiscali contenute dalla Legge di Stabilità del 2016.

Secondo alcune ricerche, si è evidenziato che la decisione degli italiani di acquistare casa è sempre molto ponderata e la fase di valutazione può avere una durata di circa sei mesi, prima di arrivare a una decisione vera e propria su come comportarsi e quale istituto di credito scegliere per ottenere liquidità. Su 5000 persone prese come campione, il 25% di esse si prende questo tempo di riflessione, prima di agire. Di questi, il 29% è single, il 28% riguarda coppie senza figli e il 21% ha prole e vuole acquistare una casa sia per migliorare la sua situazione sia perché pensa al futuro dei propri figli.

Il 45%, poi, richiede un mutuo che copra per il 100% il valore dell’intero immobile, mentre la restante percentuale ha bisogno di ottenere liquidità da aggiungere a una somma che già possiede.

Conclusioni

Da quanto detto, risulta chiaro come questo sia uno dei momenti migliori per acquistare casa e per permettersi di realizzare i propri sogni e i propri progetti.

BancoPosta vi mette a disposizione un prodotto finanziario con condizioni agevolate, che potete ottenere in maniera molto facile se siete correntisti di Poste Italiane e se percepite un reddito stabile e continuo.

D’altra parte, avrete anche la sicurezza di un ente con una presenza storica importante sul territorio italiano, e che ha sempre dimostrato la sua solidità e la sua correttezza, conquistandosi la fiducia di sempre più clienti.

Ricordate che potete fare una richiesta di prestito anche online, accedendo al sito di Poste Italiane. Sarete poi ricontattati da un consulente, in caso ci sia la necessità di un incontro in filiale.