Prestiti postali: chi può richiedere un prestito BancoPosta, simulazione e esempi di rate

Indice dei contenuti

Volete sapere se avete i requisiti necessari per richiedere un prestito BancoPosta? In questa guida vi daremo le informazioni che cercate sui prestiti postali e faremo delle simulazioni e degli esempi di rate in base al tipo di prodotto che potete scegliere, qualora abbiate i requisiti per farlo.

Chi può richiedere un prestito BancoPosta

Diciamo subito che Poste Italiane vi dà la possibilità di scegliere tra diversi tipi di prodotti finanziari. Tra questi, vi sono quelli che sono accessibili esclusivamente dai titolari Bancoposta, ma anche quelli che vengono concessi se non siete correntisti BancoPosta.

Di seguito, andremo ad analizzare tutte le offerte di Poste Italiane in modo che compendiate a quale di queste potrete avere accesso in base alla vostra posizione.

Qual è l’offerta di Poste Italiane

Se avete un conto Bancoposta, il maggior vantaggio è indubbiamente quello di poter richiedere un prestito ottenendo la liquidità direttamente sul vostro conto e lasciandovi accettare sempre su di esso il rimborso delle rate mensili.

Poste Italiane vi mette a disposizione varie tipologie di finanziamenti, che vi permettono di scegliere in base anche all’uso che dovrete fare della somma richiesta.

Due esempi sono quelli dei prestiti BancoPosta per la ristrutturazione della casa o il prestito postale per l’acquisto di un’automobile.

Tutti i tipi di prestito BancoPosta sono particolarmente vantaggiosi per i seguenti motivi:

  • Potete usare il vostro conto BancoPosta sia per l’accredito che per il rimborso
  • Tutti i prestiti hanno dei tassi fissi
  • Vi viene data la possibilità di rimodulare l’ammontare della somma e la durata delle rate, anche in corso di finanziamento.

Finanziamento standard BancoPosta, requisiti e documentazione

Il prodotto standard di Poste Italiane è il Prestito BancoPosta classico, che può essere richiesto che siate o meno correntisti BancoPosta, e che vi permetterà di ottenere una somma per il credito al consumo tra i 2000 euro e i massimo 30.000 euro con una durata di rimborso tra i 12 e gli 84 mesi, da concordare in fase di sottoscrizione del contratto.

L’accredito avverrà direttamente sul vostro conto, così come la rata mensile sarà trattenuta dallo stesso. Non sarà addebitato alcun costo relativo alle spese di istruttoria o di commissione per incasso rata, e TAN e TAEG sono molto convenienti.

Per ottenere questo tipo di prestito dovrete recarvi presso un ufficio postale e presentare la seguente documentazione:

  • Documento di identità in corso di validità
  • Se siete cittadini stranieri: permesso di soggiorno e passaporto
  • Codice fiscale o tessera sanitaria
  • Documento attestante il reddito

Se l’esito della vostra richiesta sarà positivo, potrete scegliere di avere accreditata la somma scegliendo tra le seguenti modalità:

  • Accredito su un conto BancoPosta
  • Su PostePay Evolution
  • Su libretto postale
  • Su conto corrente di altri istituti di credito.
Se non siete correntisti BancoPosta, poi, potrete scegliere di ottenere la somma richiesta direttamente in contanti, ma in questo caso non potete ottenere più di 10.000 euro.

Finanziamenti BancoPosta online

Se non avete tempo o voglia di recarvi presso un ufficio postale, potrete inoltrare online la vostra richiesta di finanziamento, semplicemente collegandovi al sito ufficiale di Poste Italiane, compilando la domanda e inviando la documentazione necessaria. Le condizioni sono le stesse di quelle che vi vengono offerte in filiale ma, facendo richiesta online, non vi saranno addebitati i costi di istruttoria della pratica, di incasso della somma, di gestione della pratica e, in alcuni casi, anche dell’imposta di bollo.

BancoPosta flessibile

Se avete bisogno di liquidità ma sapete a priori che non potrete garantire la periodicità delle rate da rimborsare, potrete richiedere un prestito BancoPosta flessibile, per somme che vanno dai 3000 ai 30.000 euro, che vi dà la possibilità di modificare l’importo della rata o di posticipare il termine del finanziamento.

Ai correntisti BancoPosta, inoltre, viene concessa la possibilità di cambiare la rata suddividendone l’importo fino a 108 mesi.

Prestito BancoPosta Consolidamento

Il prestito BancoPosta Consolidamento è la soluzione ideale se avete bisogno di semplificare le scadenze delle rate di diversi prestiti in un’unica soluzione mensile.

Con questa tipologia di finanziamento potrete richiedere somme tra i 3000 e i 30.000 euro da utilizzare per il credito al consumo e con durata di rimborso che va dai 36 ai 96 mesi.

Il prodotto è richiedibile se siete correntisti Bancoposta.

Prestito BancoPosta per ristrutturazione casa

Anche questa tipologia di finanziamento è riservata ai correntisti. Potete richiedere fino a 60.000 euro, da utilizzare per spese relative alla ristrutturazione della vostra abitazione, comprese quelle relative all’installazione di pannelli fotovoltaici o all’acquisto di grandi elettrodomestici e di mobili.

Le spese sostenute per la ristrutturazione della vostra casa sono in buona parte detraibili e la durata del prestito va da un minimo di 36 a un massimo di 120 mesi.

La documentazione da allegare è uguale a quella che abbiamo visto precedentemente per altri tipi di prestito ma qui, in più, dovrete aggiungere i preventivi di spesa o il rimborso d’ordine.

La somma verrà accreditata sul vostro conto BancoPosta in un’unica soluzione e il rimborso avverrà attraverso il pagamento di rate mensili.

Prestito per l’acquisto di una nuova casa

È il prestito dedicato sempre ai correntisti e finalizzato all’acquisto di una casa, di un garage o di qualsiasi altro tipo di immobile. Potete ottenere somme trai 10.000 e i 60.0000 euro con durata di rimborso tra i 36 e i 120 mesi.

Ai soliti documenti da presentare, in questo caso va anche allegato il compromesso registrato o l’atto di acquisto.

Prestito per l’acquisto di un’automobile o di una moto

Potete richiedere questi tipi di prestiti postali nel caso in cui siate o meno correntisti BancoPosta.

Per quanto riguarda le somme relative all’acquisto di un’automobile, potete richiedere trai 7.500 e i 30.000 euro, con durata di finanziamento tra i 30 e gli 84 mesi.

Se dovete a acquistare una moto, vi saranno concessi tra i 5000 e i 20.000 euro, da rimborsare con rate di durata tra i 24 e i 48 mesi.

Il Mini credito BancoPosta

Se invece avete bisogno di una piccola somma, potete richiedere un Mini prestito BancoPosta, chiamato anche Prestito PostePay Evolution, con il quale riuscirete ad ottenere facilmente somme tra i 1000 e i 3000 euro, rimborsabili con rate di durata massima di 22 mesi.

Per ottenere questo tipo di finanziamento dovrete essere necessariamente titolari di una carta PostePay Evolution e avere un’età compresa tra i 18 e i 70 anni, così come del resto sono le fasce di età minima e massima richieste per qualsiasi altro prodotto di Poste Italiane. Potete accedere a questo prestito anche se siete cittadini stranieri. In questo caso, i requisiti che dovete avere per richiedere un Mini credito sono i seguenti:

  • Possesso del passaporto
  • Documento di soggiorno in corso di validità
  • Se siete lavoratori dipendenti: essere residenti e assunti in Italia da almeno 12 mesi
  • Se siete lavoratori autonomi: residenza e attività lavorativa di almeno 36 mesi.

Prontissimo BancoPosta

Questa, invece, è la soluzione dedicata a tutti coloro che non hanno un conto BancoPosta ma vogliono approfittare dei vantaggi di un prestito postale personale e veloce.

Per ottenerlo, non dovrete motivarne l’utilizzo né dovrete presentare alcun giustificativo di spesa. I documenti da presentare sono gli stessi di quelli standard necessari per richiedere qualsiasi altra tipologia di finanziamento BancoPosta.

Potete richiedere somme che vanno dai 1500 ai 10.000 euro, che saranno erogate molto velocemente sul vostro conto.

La durata del rimborso delle rate è tra i24 e i 72 mesi, con importo e tasso fisso.

Il TAN è del 12,50% e il TAEG del 13,25%.

Se scegliete Prontissimo BancoPosta non pagherete le commissioni di incasso della rata, le spese di invio comunicazioni e le commissioni di estinzione anticipata.

Pur se questo prodotto è particolarmente indicato per i non correntisti, potete richiederlo anche se siete titolari di un conto BancoPosta.

I non correntisti, inoltre, avranno la possibilità di ritardare la somma richiesta per mezzo di un bonifico domiciliato ad un ufficio postale e di pagare le rate di rimborso utilizzando dei bollettini postali.

La richiesta di questo finanziamento va fatta presso l’ufficio postale, presentando la documentazione standard.

Prestito BancoPosta senza busta paga

È una tipologia di finanziamento che vi permette di ottenere un prestito anche se non percepite una busta paga, quindi se non siete lavoratori dipendenti, ma potete presentare altro tipo di dichiarazione dei redditi.

Rientrate in questa categoria se siete lavoratori atipici, con contratti a tempo determinato o stagionali, oppure soggetti in cassa integrazione. Vi basterà semplicemente presentare il documento di reddito e vi sarà concesso un prestito la cui fine del finanziamento, però, non dovrà però mai superare il termine del rapporto di lavoro.

Il prestito postale a voi dedicato si chiama SpecialCash PostePay e potete richiederlo presso qualsiasi sportello delle Poste presente sul territorio italiano esibendo la documentazione standard.

È un finanziamento richiedibile da correntisti BancoPosta e non.

Simulazione ed esempi di rate presto postali

Adesso che abbiamo analizzato i prodotti finanziari di Poste italiane, facciamo qualche simulazione di rata prendendo ad esempio alcuni di questi.

Finanziamento standard BancoPosta

Se richiedete, per esempio, una somma pari a 16.000 euro, potrete rimborsarla in 72 mesi con una rata da 268, 96 euro, come da esempio seguente:

Importo totale del credito 16.0000 euro
Importo della rata mensile 268,96 euro
Durata del finanziamento 72 mesi
Costo totale del credito 3.464,35 euro
Interessi 3.365,12 euro
Spese di istruttoria, di incasso e di gestione rata; invio cartaceo delle comunicazioni periodiche di trasparenza 0,00 euro
Oneri fiscali applicati alle comunicazioni periodiche di trasparenza pari a 2,00 euro per ciascuna comunicazione: totale 12,00 euro
Interessi di pre-ammortamento* 71,23 euro
Importo totale dovuto 19.464,35 euro

*Gli interessi di pre-ammortamento sono calcolati su un periodo di 25 giorni. L’esempio è calcolato con data erogazione al 2 del mese.

Prestito per ristrutturazione

In questo esempio, invece, ipotizziamo che abbiate la necessità di richiedere una somma di 36.000 euro da destinare alla ristrutturazione della vostra abitazione:

Importo totale del credito 36.0000 euro
Importo della rata mensile 417,80 euro
Durata del finanziamento 120 mesi
Costo totale del credito 14.172,00 euro
Interessi 14.136,00 euro
Spese di istruttoria, di incasso e di gestione rata; invio cartaceo delle comunicazioni periodiche di trasparenza 0,00 euro

 

Imposta di bollo 16,00 euro
Imposta di bollo su comunicazioni periodiche 20,00 euro
Importo totale dovuto 50.172,00 euro

Prestito BancoPosta Consolidamento

Vediamo quali sono le condizioni se avete bisogno di ottenere una somma pari a 25.000 euro:

Importo totale del credito 25.0000 euro
Importo della rata mensile 374,44 euro
Durata del finanziamento 90 mesi
Costo totale del credito 8.641,60 euro
Interessi 8.609,60 euro
Spese di istruttoria, di incasso e di gestione rata; invio cartaceo delle comunicazioni periodiche di trasparenza 0,00
Oneri fiscali applicati al contratto 16,00 euro
Oneri fiscali applicati alle comunicazioni periodiche di trasparenza pari a 2,00 euro per ciascuna comunicazione: totale 16,00 euro
Importo totale dovuto 33.641,60 euro

Conclusioni

Come vedete, potete richiedere diverse tipologie di prestiti postali, destinati a titolari di conto corrente BancoPosta o meno. Vi consigliamo di consultare il sito di Poste Italiane per maggiori approfondimenti, e ricordate che molti di essi possono essere richiesti inoltrando domanda online, in modo molto semplice, sicuro e veloce.

Per avere altre informazioni sui prestiti postali, consultate le guide presenti all’interno di questo stesso sito, grazie alle quali potrete conoscere tutto ciò che vi servirà per fare la scelta migliore di finanziamento in base alle vostre esigenze e alle vostre caratteristiche particolari.