Prestiti postali con Postepay Evolution: guida completa, caratteristiche, informazioni

Indice dei contenuti

Se avete bisogno di un piccolo prestito ma non sapete a chi richiederlo o vi siete visti rifiutare la richiesta da altri istituti di credito, potete provare con i prestiti postali con PostePay Evolution. Otterrete la somma di cui avete bisogno per fare fronte a delle spese impreviste in poco tempo e in maniera molto semplice, ma dovrete possedere alcuni requisiti, di cui parleremo all’interno di questa guida, in cui risponderemo anche ad altre domande.

Come ottenere un prestito con PostePay Evolution

Per ottenere un prestito con PostePay Evolution in maniera molto facile e veloce, il primo requisito che dovrete possedere è proprio essere titolari di una carta Postepay. L’importo richiesto infatti, sarà addebitato sulla stessa, così come le rate mensili per il rimborso, se sceglierete questa opzione.

Si tratta in sostanza di un Mini prestito, riguardante piccole somme di denaro, con le quali potrete affrontare delle spese impreviste o quelle per un viaggio, per esempio.  Potrete richiederlo recandovi presso uno dei numerosi uffici postali presenti sul territorio italiano e aperti anche di sabato mattina.

Che cosa è la carta Postepay Evolution

Prima di approfondire l’argomento riguardante i prestiti postali PostePay Evolution, parliamo di questa carta ricaricabile proposta da Poste Italiane. Si tratta di una card che vi consente anche di avere accreditato lo stipendio, in quanto è provvista di un codice IBAN, che sarà comunicato al datore di lavoro per il versamento mensile del salario.

PostePay Evolution può essere utilizzata per fare acquisti in tutti i negozi del mondo convenzionati con Mastercard, e questo è uno dei motivi principali per cui ha riscosso fin da subito un grande successo.

Tra i suoi servizi più utilizzati e utili c’è sicuramente la possibilità di pagamento con contactless nei negozi abilitati e fino a una somma pari a 25 euro. Ciò vi permetterà di pagare in maniera molto veloce, semplicemente appoggiando la carta al rilevatore, senza digitare il codice Pin.

Con PsotePay Evolution potrete gestire in maniera molto pratica e semplice il vostro denaro, avendo la possibilità di ricevere ed effettuare bonifici oppure di pagare le utenze.

E veniamo all’argomento di questa guida, perché con questa carta offerta da Poste Italiane potrete anche ricevere una somma in prestito, in modo molto veloce e facile.

Come richiedere i prestiti con PostePay Evolution

Il primo passo da compiere per ottenere un prestito con PostePay Evolution è quello di recarvi presso un ufficio postale e richiedere un appuntamento con un consulente. Potete anche farlo online, collegandovi al sito di poste Italiane.

Cliccate su “Richiedi un appuntamento”, selezionate il giorno e l’ora, scegliendo tra quelli disponibili, l’ufficio postale nel quale pensate di recarvi e cliccate invio. Vi sarà fornito un codice, che dovrete presentare per attestare di essere i soggetti che hanno richiesto un incontro prenotato con un consulente in filiale.

In questo modo, eviterete fastidiose code e sarete ricevuti nell’orario concordato telematicamente. Il consulente di Poste Italiane ascolterà la vostra richiesta e provvederà a presentarvi un preventivo gratuito, il quale conterrà il tipo di finanziamento adatto alle vostre esigenze e la somma che potrebbe essere erogata, insieme alla rata mensile per il rimborso, comprensiva di interessi e spese varie.

La somma massima erogabile dipenderà dal reddito mensile che percepite ma generalmente, con PostePay Evolution, si ottengono somme tra i 750 e i 3000 euro.

Se la vostra richiesta sarà accettata e se voi stessi vi dimostrerete interessati a questa, dopo la firma del contratto potreste vedervi accreditata la somma nel giro di qualche ora sulla vostra carta PostePay Evolution.

Requisiti e modalità di rimborso

Per ottenere questa tipologia di prestito postale dovrete avere i seguenti requisiti:

  • Essere titolari di una carta PostePay Evolution
  • Avere un’età compresa tra i 18 e i 76 anni
  • Risiedere in Italia
  • Dimostrare un reddito da lavoro o pensione
Per richiederlo non è necessario che possediate una busta paga e quindi un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Il prestito con carta PostePay Evolution può essere richiesto anche da lavoratori autonomi, liberi professionisti, studenti, disoccupati e casalinghe.

La durata massima del rimborso di un prestito con carta PostePay Evolution è di 22 mesi. Le rate del prestito potranno essere accreditate direttamente sulla carta PostePay Evolution, suo vostro conto corrente postale o bancario oppure potranno essere rimborsate per mezzo di bollettini postali mensili.

Se siete clienti BancoPosta potrete anche sottoscrivere una copertura assicurativa facoltativa per tutelare sia voi che la vostra famiglia da situazioni impreviste che potrebbero verificarsi, come la perdita del lavoro, una malattia o in caso di decesso prematuro.

Documentazione da presentare

Per richiedere questo tipo di prestito dovrete presentare la seguente documentazione:

  • Documento di identità valido
  • Codice fiscale o tessera sanitaria
  • Documento di reddito (busta paga, CUD, Modello Unico, 740)

Se siete cittadini stranieri, è necessario presentare la Carta o il Permesso di soggiorno e un documento che attesti di essere residenti in Italia da almeno 12 mesi se siete lavoratori dipendenti e da almeno 36 mesi se siete lavoratori autonomi, oltre all’attestazione di prestare servizio presso lo stesso datore di lavoro da almeno un anno.

Estinzione anticipata

Così come qualsiasi altra tipologia di prestito postale, anche per quello con PostePay Evolution potrete richiederne l’estinzione anticipata. Vi basterà farne richiesta presso l’ufficio postale per ricevere il rimborso della somma rimanente, comprensiva di interessi. In tal modo, andrete a pagare una quota di interessi minore rispetto a quelli che sareste andati a pagare per l’intera durata del prestito.

Conclusioni

Da quanto detto, è chiaro che i prestiti postali con carta PostePay Evolution possono essere richiesti per piccole somme. Ecco perché sono la situazione ideale soprattutto per chi non percepisce un reddito proveniente da lavoro dipendente a tempo indeterminato. Se quindi siete lavoratori saltuari, atipici, casalinghe o studenti, PostePay Evolution può davvero essere la soluzione più adatta alle vostre esigenze e alla vostra condizione reddituale.

Vi ricordiamo che è possibile prenotare un appuntamento con un consulente online, compilando il form dedicato, oppure chiamando il numero verde gratuito di Poste Italiane 800 00 33 22. Nel caso in cui vi trovaste all’estero, questo numero non sarò raggiungibile per cui dovrete comporre il numero +39 02 82 44 33 33. In questo caso si tratta di un numero a pagamento e la tariffazione applicata dipenderà da quella che avete per contratto con la vostra compagnia telefonica.