Prestiti postali: a chi rivolgersi? Domanda, documentazione e dettagli

Indice dei contenuti

Se ti trovi in una situazione di difficoltà economica, sicuramente avrai bisogno di liquidità extra per affrontare spese impreviste e di vario genere. Quando si valuta un certo tipo di finanziamento, di solito hai a disposizione diverse possibilità davanti a te. Chi ha bisogno di liquidità extra di solito è portato a richiederla presso banche e istituti di credito locali. Tuttavia, già da qualche anno, Poste Italiane è diventata un vero e proprio istituto di credito.

Oggi Poste Italiane mette a disposizione di tutti un’ampia scelta di finanziamenti personali e prestiti di vario genere, come le cessioni del quinto. Si tratta in buona sostanza di strumenti di credito flessibili che sono indirizzati sia a chi possiede un libretto di risparmio postale e sia alle persone che hanno un conto corrente BancoPosta, ma anche a chi non possiede questo tipo di conto corrente. In particolare, i prestiti BancoPosta sono disponibili oggi in alcune modalità, tra cui la cessione del quinto e i prestiti personali.

Prestiti postali: cosa sono e come funzionano

I prestiti BancoPosta sono delle soluzioni di finanziamento messe a disposizione oggi da Poste Italiane. Si tratta di strumenti attraverso i quali oggi è possibile richiedere delle somme di denaro che possono essere anche abbastanza elevate. Di solito, le somme di denaro previste da questi finanziamenti sono molto variabili tra di loro. Puoi richiedere dei piccoli prestiti con importi abbastanza ridotti e contenuti, ad esempio anche dell’ordine di 3.000 €. In alternativa, puoi richiedere anche dei finanziamenti che prevedono l’erogazione di somme di denaro più elevate, anche fino a 30.000 €.

Le somme di denaro che si ottengono in prestito si possono rimborsare attraverso un preciso piano di ammortamento che può essere diverso da una soluzione all’altra. Il piano di ammortamento per i prestiti postali può andare di solito dai 24 mesi agli 84 mesi. I tassi di interesse applicati a questi finanziamenti sono molto agevolati e convenienti, oltre che competitivi, rispetto a quelli delle altre tipologie di finanziamenti oggi disponibile sul mercato economico.

Il tasso di interesse applicato a questi prestiti di solito è fisso. Questo vuol dire in buona sostanza che le rate mensili previste dal piano di rimborso di questi finanziamenti rimangono praticamente uguali per tutto il corso del finanziamento stesso. Non avviene quindi un ricalcolo, come nel caso dei tassi di interesse variabili. La rata mensile del rimborso del prestito rimane quindi costante per tutto il rimborso del finanziamento.

Tipologie e caratteristiche

Sono numerose le tipologie di prestiti postali che oggi si possono richiedere. Tra queste tipologie troviamo ad esempio quelli classici, quelli per ristrutturazione casa e quelli per il consolidamento del debito. I prestiti per ristrutturazione casa sono dei prestiti di tipo finalizzato. Questo significa che possono essere richiesti da chi ha la necessità di ristrutturare la propria casa, oppure di eseguire dei lavori per quanto riguarda l’efficienza energetica della propria abitazione o del proprio immobile. Si tratta di una soluzione ideale per chi ha la necessità di rinnovare la propria casa. Grazie a questo tipo di prestito, puoi ottenere delle somme di denaro anche abbastanza elevate, dell’ordine di 60.000 €.

I piani di ammortamento sono diversi in base alle preferenze del richiedente e possono cambiare anche a discrezione dell’ufficio postale al quale ci si rivolge. Tuttavia, uno degli aspetti più importanti da prendere in esame e che ha un’influenza maggiore sul piano di ammortamento di un prestito postale riguarda l’importo erogato. I piani di ammortamento di un prestito postale possono andare dai 36 e 120 mesi.

Il tasso di interesse sarà sempre fisso. Questo significa quindi che la rata mensile di rimborso del finanziamento non può cambiare durante la durata del finanziamento. La rata mensile rimarrà fissa per tutte le mensilità. Di solito, questi finanziamenti vedono l’applicazione di tassi di interesse agevolati e di condizioni particolarmente vantaggiose e convenienti.

Prestito postale per consolidamento debiti

Una tipologia di prestito postale particolarmente richiesta oggi è quella del consolidamento del debito. Grazie a questo tipo di finanziamento, c’è la possibilità di unire all’interno di un unico finanziamento tutti i tuoi debiti. Puoi quindi unire le rate mensili che sono stabilite da diversi finanziamenti attraverso un’unica rata mensile. In questo modo, hai la possibilità di semplificare tutti i tuoi rimborsi e la loro gestione attraverso il pagamento di una sola rata mensile. Grazie a questo tipo di prestito, puoi ottenere delle somme che possono arrivare anche fino a 50.000 €.

Anche nel caso dei prestiti postali per il consolidamento del debito, il tasso di interesse applicato è fisso per tutta la durata del rimborso, che può arrivare a volte anche fino ai 96 mesi. Hai la possibilità di ottenere delle somme di denaro diverse in base alla tipologia di finanziamento che richiedi. Molto dipende naturalmente dalla dell’ufficio postale al quale ti rivolgi e dalle tue necessità, ovvero dalla ragione per cui hai la necessità di richiedere della liquidità extra. Per questo motivo, per richiedere dei prestiti per il consolidamento dei debiti che ti permettono di ottenere una liquidità aggiuntiva, puoi richiedere dei prestiti che possono andare dei 3.000 € fino ad un massimo di 30.000 € circa.

Come richiedere un prestito postale?

Per richiedere un prestito postale, devi semplicemente fare una ricerca degli uffici postali che sono più vicini a te ed eventualmente prendere appuntamento presso uno di questi uffici postali. Qui hai la possibilità di parlare direttamente con un consulente finanziario qualificato che ti saprà guidare nella scelta della soluzione giusta per te. Durante la scelta della soluzione di prestito postale più conveniente per te, devi valutare i diversi aspetti. Tra questi aspetti che ti verranno illustrati dal consulente finanziario stesso, devi tenere in considerazione i termini e le condizioni di rimborso, così come i tassi di interesse applicati ai finanziamenti stessi.

Inoltre, devi considerare le tue esigenze economiche e il motivo per cui hai la necessità di richiedere questi prestiti. In alternativa, oggi puoi richiedere questi finanziamenti anche direttamente on-line. Sono numerose le persone che si affidano infatti a degli strumenti e dei portali on-line, grazie ai quali poi si possono richiedere questi prestiti attraverso la firma digitale. In alternativa, puoi richiedere il tuo prestito servendoti anche di alcuni strumenti disponibili oggi in rete. Questi strumenti riguardano quelli di confronto delle varie soluzioni di prestiti postali.

Attraverso un confronto di tutte queste soluzioni, puoi trovare quindi quella più conveniente per te. Devi valutare ad esempio le condizioni previste da ognuna di queste soluzioni di prestiti personali, oltre che considerare ad esempio tra le altre cose anche i tassi di interesse applicati. Di solito, i prestiti postali prevedono l’applicazione di tassi di interesse molto vantaggiosi e competitivi rispetto ad altre tipologie di prestiti finanziamenti simili. Alcune soluzioni possono essere più convenienti per noi, a seconda dei tassi di interesse che vengono applicati.

Documentazione necessaria

C’è una documentazione specifica che occorre presentare nel momento in cui richiedi un prestito postale. Questa documentazione riguarda in realtà quella prevista per la richiesta di ogni altra tipologia di finanziamento. Devi presentare un documento d’identità in corso di validità, il tuo codice fiscale e la tua tessera sanitaria, oltre ad un documento di reddito. Si tratta di un documento che attesta la situazione reddituale.

Questi prestiti di solito vengono erogati ai lavoratori dipendenti pubblici o privati. In questo caso, questi soggetti devono presentare la propria ultima busta paga o dei documenti che attestino la possibilità di ricevere un reddito mensile regolare e fisso per tutte le mensilità dell’anno.